14 Giorni - 13 Notti

a partire da 2.182 €

Marzo - Dicembre

Un tour che vi porterà alla scoperta delle città e dei monumenti principali dell’Iran ma che vi aprirà anche le porte del Dasht-e Lut, il più ampio deserto Iraniano, con le sue affascinanti e seducenti atmosfere. Un’indimenticabile esperienza a contatto con la cultura e lo stile di vita degli abitanti, tra escursioni a dorso di cammello e degustazioni di specialità locali, circondati dalle bellezze naturali del deserto e gli spettacolari paesaggi formati dalle dune di sabbia e dai kalut, le tipiche formazioni di guglie fatte di argilla, sabbia e sale modellate dai venti.

Il Tour dell' Iran Fascino del Deserto ti farà conoscere: Shiraz, Isfahan, Garmeh, Yazd, Zein-o-din Caravanserai, Kerman fino ad arrivare a Tehran.

NB: Il tour inizia direttamente da Shiraz. Da aggiungere l’eventuale pernottamento del giorno prima a seconda dell’orario di arrivo del volo dall’Italia.

Programma di viaggio

1° giorno

SHIRAZ

Il nostro viaggio inizia da Shiraz, città considerata la culla della civiltà persiana e una delle più importanti capitali islamiche settecentesche. Visita della cittadella di Karim Khan, del complesso storico di Vakil composto dalla Moschea e dal celebre bazar, della moschea di Nasir Al-Mulk, conosciuta anche come moschea rosa, caratterizzata dalle ampie vetrate su tutte le sue facciate caratteristiche dello stile architettonico islamico-persiano. Nel pomeriggio, proseguimento con la visita del Naranjastan-e Qavam, casa storica tradizionale risalente alla fine del XIX secolo costruita per la famiglia Qavam, del Bagh-e Naranjastan, il giardino degli aranci, e del giardino dove riposa il più famoso poeta persiano, Hafez. Pernottamento.

2° giorno

SHIRAZ – PASARGADE – PERSEPOLIS - SHIRAZ

Partenza per Pasargade (135 km), prima capitale Achemenide, dove si potrà visitare la tomba di Ciro il Grande, il fondatore dell’impero persiano, con i resti di tre dei suoi palazzi. Proseguimento per il sito archeologico di Naqsh-e-Rostam, dove si trovano le tombe ormai vuote dei grandi re achemenidi, Dario I, Dario II, Serse e Antaserse. La giornata continua con la visita della mitica città di Persepoli, una delle 5 capitali dell’Impero achemenide la cui costruzione iniziò intorno al 520 a.C., sotto il regno di Dario I e si protrasse per circa 70 anni. Questo magnificente complesso, composto da palazzi, scalinate, parapetti e pavimenti perfettamente conservati, fu abitato per quasi 2 secoli e venne riportato alla luce grazie a degli scavi effettuati nel corso della prima metà del ‘900. Oggi sito archeologico tra i più interessanti al mondo, ci accoglierà in un percorso costellato da numerose attrazioni fra cui il Palazzo di Dario, il Palazzo dell'Apadana, la Porta delle Nazioni e la Sala delle Cento Colonne. Rientro a Shiraz. Pernottamento.

3° giorno

SHIRAZ – ISFAHAN

Partenza da Shiraz a destinazione di Isfahan (480 km), una delle più belle città d’Oriente, capitale della dinastia Safavide, che conobbe l’inizio del suo splendore durante il regno di Abbas il Grande (1587- 1629). Inizieremo la scoperta di questa meravigliosa città con la visita dell’imponente Sios e Pol che significa "ponte dei 33 archi", uno degli undici ponti di Isfahan considerato uno dei più famosi esempi di ponte costruito dalla dinastia Safavide. Passeremo poi al suggestivo ponte Khaju, definito il più bello di tutta la provincia; costruito dal re persiano Safavide, Shah Abbas II intorno al 1650, sulle fondamenta di un ponte vecchio preesistente già all'epoca di Tamerlano.

4° giorno

ISFAHAN

Giornata interamente dedicata alla visita delle meraviglie di questa città. Si inizierà da Piazza Naqs-e jahan, un luogo di notevole importanza storica e culturale che nel 1979 è stata inserita nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Intorno alla piazza sorgono numerosi edifici risalenti all'epoca Safavide che ammireremo: la Moschea dell’Imam, il palazzo reale Ali Qapu, la Moschea dello Sceicco Lotfallah, l'antico Bazaar di Isfahan. Nel pomeriggio visita del palazzo Hasht Behest, l'harem estivo dello Scià Abbas, un'oasi di verde e tranquillità nel cuore di Isfahan. Proseguimento con la visita del palazzo Chehel Sotoun, un padiglione persiano nel mezzo di un parco, fatto costruire da Shah Abbas II e utilizzato per il suo divertimento ed i suoi ricevimenti. Il nome, che significa "Quaranta Colonne" in persiano, è stato ispirato dalle venti sottili colonne di legno che sostengono il padiglione d'ingresso e che, riflesse nell’acqua della fontana, sembrano essere quaranta. Pernottamento.

5° giorno

ISFAHAN – GARMEH

Questa mattina proseguiremo la visita di Isfahan con il quartiere Armeno detto Nuova Julfa e della cattedrale di Vank considerata tra le più belle chiese e tra le maggiori attrazioni dell'Iran in assoluto con le sue pareti interamente decorate con dipinti ad olio, il soffitto dorato, la parte interna della cupola ed i raffinati dipinti storici. La visita prosegue con i “minareti oscillanti” di Menar Jonban, un monumento la cui costruzione iniziò nel XIV secolo per coprire la tomba di Amu Abdollah Soqla. La loro particolarità è che se uno dei minareti é scosso, anche il secondo minareto oscilla. Ci dirigeremo quindi alla moschea Jameh, conosciuta anche come moschea del venerdì, considerata come l'espressione architettonica più importante della dominazione Selgiuchide in Persia. Nel pomeriggio partenza per l’oasi di Garmeh (350 km). Pernottamento.

6° giorno

GARMEH

Situata nel mezzo del grande deserto di Dashte-kavir, sull’antica Via della Seta, l’oasi di Garmeh è da sempre luogo di sosta per i viaggiatori. Durante questa giornata avremo modo di scoprire la vita nel deserto attraverso le magiche atmosfere ed i spettacolari paesaggi delle palme e delle dune di sabbia. Pernottamento.

7° giorno

GARMEH – YAZD

Partenza per Yazd (300 km). Durante il tragitto sosta nel antico villaggio abbandonato di Kharanagh, la cui origine risale agli Zoroastriani. Arrivo a Yazd, una delle città più antiche del mondo, caratterizzata dalle sue case color ocra su cui spiccano le torri di ventilazione, i badgir, che permettono di sopravvivere al caldo cocente generando aria fresca negli interni. Yazd fu fondata in epoca Sasanide ed è considerata il centro dell’antico culto Zoroastriano. Pernottamento.

8° giorno

YAZD

Giornata dedicata alla visita di Yazd: la Moschea del Venerdi, ricostruita verso la fine del XIV secolo e famosa per il suo imponente portale ornato di stucchi e arabeschi; il giardino di Dolat Abad, un luogo incantato dove poter vivere appieno l’atmosfera da “mille e una notte”; il complesso di Amir Chakhmaq, all’interno del quale si trovano anche un caravanserraglio, un tekyeh, uno stabilimento termale, un antico pozzo d'acqua, e una pasticceria; le Torri del Silenzio Zoroastriane e il Tempio del Fuoco, la cui la fiamma arde ininterrottamente dall’anno 470. Yazd si fa ammirare anche per il fascino della città vecchia, con le sue vie strette, i palazzi addossati l’uno all’altro ed il gran bazar. Pernottamento in hotel.

9° giorno

YAZD – ZEIN-O-DIN CARAVANSERAI

Partenza da Yazd per la prossima destinazione, il Caravanserraglio di Zein-o-Din (75 km) dove passeremo la giornata e la notte. Si tratta di un antico caravanserraglio risalente alla dinastia Safavide, costruito a partire dal 1500 come stazione di sosta per le carovane lungo le vie dei commerci. Ha una forma circolare con alte mura e si trova in una zona del deserto circondata da alte montagne. Durante il soggiorno avremo la possibilità di incontrare la zebra persiana, un tipico esemplare di zebra attualmente in via di estinzione. Pernottamento.

10° giorno

ZEIN-O-DIN CARAVANSERAI – KERMAN

La giornata di oggi è dedicata al trasferimento fino all’antica città di Kerman (300 km) situata alle porte del deserto su una pianura a 1860 metri d’altitudine. Durante il tragitto, sosta nella cittadina di Rafsanjan, città nota per la sua produzione di pistacchi. Proseguimento per Kerman. Pernottamento.

11° giorno

KERMAN – DESERTO DI SHAHDAD – MAHAN – KERMAN

Giornata dedicata all’escursione al deserto di Shahdad dove avremo modo di vedere gli spettacolari paesaggi formati dalle dune di sabbia e dai kalut, le tipiche formazioni di guglie fatte di argilla, sabbia e sale modellate dai venti. Sulla strada del rientro a Kerman, sosta alla cittadina di Mahan, conosciuta per la tomba di un celebre derviscio Shah Nematallah Vali e per i giardini Shazdeh. Pernottamento.

12° giorno

KERMAN – TEHRAN

Mattinata dedicata alla scoperta dell’antica città di Kerman. Visita del complesso di Ganjali Khan, risalente all’epoca Safavide e composto da una Moschea, una scuola, un caravanserraglio, i bagni, la cisterna ed il bazar. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per la partenza del volo per Tehran. All’arrivo a Tehran, trasferimento in hotel. Pernottamento. Pernottamento in hotel.

13° giorno

TEHRAN

Giornata dedicata alla visita della capitale Iraniana e dei suoi principali momumenti: il Palazzo Golestan, il più antico monumento della città, residenza storica della dinastia reale Qajar, inserito recentemente nel patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, il Museo Iran-e-Bastan (Museo Nazionale dell’Iran) dove si possono ammirare antichi reperti e testimonianze risalenti alle grandi civiltà Achemenide, Sassanide e Islamica, il Museo dei Gioielli (Museo dei tesori della Corona) che ospita una delle collezioni di gioielli più preziose al mondo, per la maggior parte risalenti all’epoca Sasanide. Pernottamento

14° giorno

TEHRAN – ITALIA

Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con volo di linea

Note

PARTENZE INDIVIDUALI GIORNALIERE – PERIODO

MAR/MAG – OTT/DIC

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE
  • 2 persone € 4.365
  • 4 persone € 3.975
  • 6 persone € 3.290

                                                                                  

                                                                                   

La quota comprende

  • Sistemazione in hotel di categoria 4* o 5 * inclusa prima colazione
  • Volo interno da Kerman a Teheran
  • Trasferimenti e visite con auto/minibus con aria condizionata come da programma
  • Visite ed escursioni con guida parlante italiano (inglese dove non disponibile)
  • Ingressi ai siti indicati nel programma
  • Acqua minerale durante i trasferimenti
  • Visto di ingresso, assistenza in loco inclusa

La quota non comprende

  • Quota d’iscrizione Eur. 35,00 per persona inclusiva di assicurazione viaggio
  • Assicurazione contro annullamento, quotazioni su richiesta
  • Voli aerei da/per l’Italia e tasse aeroportuali
  • Pasti e bevande
  • Mance ed extra personali
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Richiedi informazioni

Se hai bisogno di altre informazioni, chiamaci o compila il form sottostante, un nostro operatore è a tua disposizione.